2015-1019 expo-conmascotte   Il Gruppo Folklorico del Tataratà con Presidente il dr.Galione rappresenterà il folklore Siciliano all'Expo di Milano dal 19 al 21 ottobre sotto invito del Direttore della Coldiretti Agrigento Massimo Primavera.

   Il tema dell'esposizione universale di Milano è
"NUTRIRE IL PIANETA, ENERGIA PER LA VITA";

2015-1019 expo-coldirettiarabonormanno

    tutti i Paesi, le Organizzazioni, le Società Civili ed i Corporate partecipanti danno le loro risposte in merito per "riuscire a garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti i popoli, nel rispetto del Pianeta e dei suoi equilibri".

   Il travolgente ritmo del Tataratà si adatterà perfettamente in un programma che vede anche "Il Percordo Arabo Normanno - Storia, Cultura, Cibo".

    Saranno 3 giorni intensi circondati da Padiglioni ricchi di tecnologia di ogni tipo.      L'EXPO è di certo il più grande evento mai realizzato che da la "possibilità di conoscere e assaggiare i migliori piatti del mondo e scoprire le eccellenze della tradizione agroalimentare e gastronomica di ogni Paese".
    Nello stesso tempo luogo di incredibile condivisione, dove ogni Paese presenta le migliori eccellenze non solo di cibo ma anche di studio, arte, cultura nella salvaguardia delle tradizioni.

 2015-1019 expo-ingresso  Impossibile elencare tutti gli "eventi artistici e musicali, convegni, spettacoli, laboratori creativi e mostre" in programma, un vero onore farne parte perchè significa aver condiviso la location con intellettuali, scienziati e alte personalità mondiali, ma anche con importanti personaggi della musica italiana come The Kolors, Elisa, Mario Biondi, Giovanni Allievi, Andrea Bocelli, De Gregori e con i gruppi folkloristici del mondo intero, ognuno a rappresentare al meglio tradizioni e cultura del proprio Paese. E' certo che l'AFC Tataratà si ritroverà a presentare i propri spettacoli davanti un gremito pubblico. Il successo di presenze dei visitatori all'Esposizione Universale lo si è visto, e lo si vede ancora, di giorno in giorno con i numerosi ingressi, a tal riguardo nella giornata di ieri, giovedì 15 ottobre, il Commissario Unico dell'Expo Giuseppe Sala, ha annunciato ai microfoni di RTL102.5:

"Ieri abbiamo varcato la soglia psicologica dei 20 milioni di biglietti emessi, e intendo 20 milioni emessi con sigillo fiscale dalla nostra piattaforma ticketing, quindi certi".
2015-1019 expo-giornata mondiale alimentazione-it 

   Lo stesso Sala dichiara che è oggi, venerdì 16 ottobre, uno dei giorni più attesi con la celebrazione della Giornata Mondiale dell'Alimentazione voluta dalla FAO: presenti il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, il Direttore Generale della FAO José Graziano da Silva, il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella ed i Ministri italiani dell'Agricoltura e degli Affari Esteri.
(info: http://www.fao.org/world-food-day/home/it/)

 

   Oggi stesso il segretario generale Onu e Roberto Baggio saranno ospiti anche all'Area Kinder+Sport per l'iniziativa "United Kinder of the World".

    Tanti gli eventi e tanti i padiglioni da visitare, impossibile vederli tutti anche nei giorni meno affollati. I più richiesti e quindi anche i più impegnativi per attesa in fila:2015-1019 expo-panorama fotoexpo2015org

- Gran Bretagna per la struttura ispirata agli alveari "Premio Architettura";

- Azerbaijan per forma e innovazione;

- Emirati Arabi Uniti per la tecnologia utilizzata;

- Italia per creatività e per le pluririconosciute eccellenze italiane;

- Giappone per il lungo percoso interno di almeno 45 minuti che obbliga però le più lunghe attese per il suo ingresso (da una media di 3 ad un max di 8 ore).

 

2015-1019 expo-albero-della-vita

   Tappa immancabile è l'Albero della Vita, uno dei simboli dell'Expo, gli spettacoli sono ogni ora dalle 11.00 alle 21.00, inoltre spettacoli serali dalle ore 21.50 dedicati ai tre sponsor, il Consorzio Orgoglio Brescia, Coldiretti e Pirelli; alle ore 22.00 circa inizia lo show notturno, oltre 12 minuti di spettacolo in cui l'opera simbolo di Expo si anima di effetti speciali veramente sorprendenti, luci, laser, colori, giochi d'acqua, il tutto accompagnato dalla magia delle note di Roberto Cacciapaglia. Sabato e Domenica anche un terzo appuntamento alle 22.30 circa.

   I ragazzi del Tataratà, nei propri fuori programma, avranno l'imbarazzo della scelta su cosa vedere e visitare nella grande area espositiva. Sarà un'occasione unica per scambi culturali in una città italiana, Milano, che aveva ben visto sul potenziale dell'Esposizione Universale sin dal giorno della sua candidatura del 2006. Per la giudicazione dovette scontrarsi con la città turca di Smirne. La votazione finale avvenne il 31 marzo del 2008, i delegati della BIE (Ufficio Internazionale delle Esposizioni) aggiudicano l'organizzazione dell'EXPO 2015 alla città di Milano con 86 voti contro 65. Da quella data altri 7 anni di preparativi, per organizzare un evento dai grandi numeri:

2015-1019 mappaexpoClicca sull'immagine per leggerne i dettagli

145 Paesi partecipanti (con il coinvolgimento del 94% della popolazione mondiale).

3 Organizzazioni internazionali (ONU, Unione Europea e CERN)

13 organizzazioni della società civile si mobiliteranno per l'esposizione universale, tra cui spiccano nomi del calibro di Caritas, Oxfam, WWF e Save the Children.

58 Padiglioni

4.000 maestranze coinvolte

10.000 lavoratori attivi su scala nazionale ed internazionale

12.000 alberi all'interno dell'area espositiva

130.000 mq destinati agli spazi espositivi Self-built dei Paesi partecipanti

12.000 mq riservati a Palazzo Italia, un edificio di 50x50m costruito su 4 piani di altezza.

 

   Sin dall'inizio quindi tutto è imponenente.

   La cerimonia d'apertura si è voluta in 2 giorni consegutivi:

il 30 aprile con un concerto in mondovisione RAI da Piazza Duomo di Milano presentati da Paolo Bonolis e Antonella Clerici, musica lirica con protagonista Andrea Boccelli ed ospiti di fama internazionale;
Inaugurazione EXPO 2015 

il 1 maggio con la vera e propria cerimonia all'interno dell'Area espositiva con la presenza di importanti cariche amministrative e politiche, dall'Amministratore delegato di Expo Giuseppe Sala al presidente del Governo Renzi e eccezionalmente anche un intervento in diretta video di Papa Francesco.

   Il 31 ottore sarà l'ultimo giorno dell'Expo e in queste ultime 2 settimane non mancheranno le lunghe code agli ingressi principali per poi farne altre ancora per gli ingressi ai padiglioni (in media 3 ore ma anche 6 per quello dell'italia e anche 8 per quello del Giappone), sacrifici presi di mira anche dalla CODACONS che diffida Expo (le rassegne stampe della codacons cliccando qui) ma il bagaglio culturale offerto al visitatore è davvero significativo.
2015-1019 expo-corrioreit folla  

   Per capire meglio l'entità dell'evento si deve fare un viaggio nel passato sin dalla sua prima edizione del 1851 a Londra (quando ancora l'Italia non era Nazione unita). L'attuale edizione di Milano è la n.35, le prime 22 sono definite "storiche", le successive 13 "universali"; fra tutte incuriosisce quella del 1942 a Roma, programmata ma mai inaugurata per causa della guerra; l'impegno per la location fu notevole, la costruzione di un intero grande nuovo quartiere, l'EUR (acronimo di Esposizione Universale Roma), complesso voluto fortemente da Mussolini per celebrare il ventennale della marcia su Roma in concomitanza con la fiera internazionale, complesso tutt'oggi di gran riferimento per la capitale d'Italia.

   Tutte le 35 Esposizioni hanno lasciato ad organizzatori e visitatori un segno importante, fra tutte è bene ricordarne 9:

l'Expo del 1889 a Parigi, dove per l'occasione venne costruita la Torre Eiffel costruita che doveva essere smontata dopo la manifestazione ma che invece ancora oggi è simbolo della città;

l'Expo del 1893 a Chicago con la presentazione della prima cucina elettrica con lavapiatti, del primo tapis roulant e anche del rullino per la macchina fotografica inventato dalla Kodak;

l'Expo del 1900 a Parigi, che vanta di oltra 50 milioni di visitatori che apprezzano il cinematografo dei fratelli Lumière;

l'Expo del 1911 a Torino, voluta per i 50anni dell'unità d'Italia che ha visto l'inaugurazione del campo volo di Mirafiori con la Gara d'aviazione Roma-Milano;

l'Expo del 1939 a New York dove si potè osservare meglio novità come il nylon, l'aria condizionata e le fotografie a colori;

l'Expo del 1958 a Bruxelles dove fu messo in pubblico lo Sputnik, il primo satellite messo in orbita, attrazione visitata da oltre 41 milioni di persone; simbolo dell'esposizione è però l'Automium, tutt'oggi simbolo della città;

l'Expo del 1962 a Seattle con in prima linea i progressi dei computer IBM e la realizzazione di un'altra imponente costruzione, lo Space Needle, la futuristica torre di 184 metri d'altrezza;

l'Expo del 1970 a Osaka dove i ben 64 milioni di visitatori ammirarono un modello di treno ad alta velocità capace di toccare i 500 km/h, il modello di un reattore nucleare e una prima versione del telefono cellulare

l'Expo del 2010 a Shanghai per il record assoluto di visitatori, ben 73 milioni

   La prossima Esposizione Universale è programmata a Dubai nel 2020, di certo al visitatore non mancheranno nuove sorprese!!!

 

 

 

EXPO 1851 - 1930

EXPO 1933 - 1968

EXPO 1970 - 2010

 

 

Riferimenti, info e approfondimenti:

http://www.milanoexpo2015.it/

http://www.expocoin.it/index.html

http://www.ansa.it/canale_expo2015/notizie/milano_2015/storia.html

http://expo2015.assolombarda.it

 

 

Note prezzo biglietti:

Costo standard €39,00 per un ingresso a data aperta;

Soci Coop, €27,30 sconto del 30%; Soci Esselunga €16,00 + 2.700 punti fidaty;

Trenitalia, €39,00 ma sconto di €10,00 sul biglietto treno per l'Expo;

eBay €19,00 euro (60 per 4 biglietti) e diritto alla corsia privilegiata per l'ingresso (valore aggiunto che non ha prezzo, di questi tempi).

info http://www.gazzetta.it/expo-2015/15-10-2015/expo-superati-20-milioni-visitatori-sala-domani-gran-giorno-130509737806.shtml

 

Dettagli ufficiali biglietti:

http://www.expo2015.org/it/news/tutto-quello-che-c-e-da-sapere-sui-biglietti-di-ingresso-per-expo-milano-2015